mercoledì 13 febbraio 2008

CURIOSITA' BIZZARRE PER S. VALENTINO





“ Ferrara:Love&Science potrebbe essere il sottotitolo dell’iniziativa dedicata ai giovani e organizzata al Museo di Storia Naturale per il 14 febbraio, con inizio alle 16:15 e alle 18:15 in via De Pisis, 24.A San Valentino mettiti al collo il suo Dna è il laboratorio scientifico che farà sperimentare direttamente ai ragazzi le biotecnologie attuali, che permettono di estrarre il proprio Dna da una goccia di saliva, per raccoglierlo e conservarlo in un cuoricino di vetro e argento da mettere al collo.L’iniziativa è promossa per coinvolgere, al di fuori dell’ambito scolastico, i giovani in una esperienza esclusiva, interessante sotto il profilo culturale e resa più abbordabile dal contesto estemporaneo, della quale manterranno a ricordo il ciondolo che contiene qualcosa di straordinario: il progetto biologico che li rende unici.I materiali utilizzati sono stati studiati per la sperimentazione con i ragazzi, e si compongono di reagenti privi di sostanze tossiche o nocive.Condurranno le attività, le biologhe dell’Associazione Didò Gaia Ardizzoni, Elena Cason e Silvia Basso.La quota d’adesione è di Euro 8,00 a persona e comprende l’ingresso gratuito al Museo, l’attività di laboratorio e il ciondolo in omaggio. “


Riporto questo curioso articolo in previsione dell’imminente festa degli innamorati.Donare il proprio DNA per S. Valentino. Contenuto in un cuore ...Tutte le informazioni di se donate con amore alla persona amata.

Un’idea romantica, senz’altro.E se poi finisce la storia? Che ce ne facciamo di quel cuoricino contenente l’essenza del nostro ex…Io lo vorrei, insieme alla fede nuziale però… non prima.

E poi ancora tante altre idee bizzarre.

A New York il marchio NYC ha firmato un condom, lanciato in onore della città e distribuito gratuitamente in molti distretti. Idea e trovata interessante soprattutto in appoggio alla campagna di prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili.


In Olanda si pensa anche ai singles, che, se non hanno una Valentina con cui festeggiare, potranno riposare su deliziose lenzuola che riproducono una figura femminile a grandezza naturale. Così anche i cuori solitari potranno abbracciare qualcuno mentre dormono....


L'Adidas ha addirittura creato alcuni modelli di scarpe con scritto "ti amo" in tutte le lingue... altra idea per un regalo romantico e pratico.

Personalmente io mi accontenterei di una buona scatola di cioccolatini. ENORME però!!! (lindt - lindor... per chi fosse interessato... non necessariamente innamorato!)
:)


5 commenti:

  1. Io il suo DNA credo di averlo già immagazzinato e lo porto dentro me ancora. Anzi, forse ce lo saremo scambiato reciprocamente nel corso degli anni così intensemente vissuti insieme. Mi fa pensare questo il modo che abbiamo "oggi", dopo tre anni che la ns storia è finita, di "sentirci" di pensarci e a volte di cercarci...
    Cmq a prescindere dai doni, perchè l'unico regalo che vorrei somiglia più a unn miracolo, e quindi la vedo difficile...dedicherò me stessa e i miei pensieri all'amore...e questo sarà un dono per me e per chi ne sarà destinatario.

    RispondiElimina
  2. Buon giorno
    Un’altra curiosità, non necessariamente bizzarra, è il concetto di San Valentino nei paesi anglosassoni. Questo lo dico, perché quando ho vissuto per un anno in Scozia per studio, mi sono visto recapitare cinque “cards” di San Valentino da parte di ragazze che conoscevo e quando chiesi spiegazioni, mi dissero appunto che lì San Valentino, oltre ad essere una festa degli innamorati, è un modo discreto per esternare l’interessamento per una persona dell’altro sesso o più semplicemente per ribadire il concetto di profonda amicizia.

    RispondiElimina
  3. Il mio "lui" il suo DNA me l'ha regalato due volte... ed indissolubilmente unito al suo!! I nostri due figli: senz'altro il regalo più importante e la miglior dimostrazione d'amore e di fiducia che abbia mai ricevuto, al di là delle parole e delle scatole di cioccolatini... che comunque sono sempre ben accetti!!

    RispondiElimina
  4. Eh già!
    Io mi accontento dei cioccolatini visto che altro (per quest'anno) non posso desiderare non avendo "sotto mano" alcun VALENTINO... eh già... cioccolatino = premio di consolazione?
    Tipo Bridget Jones che si stafogava di cioccolata nei suoi periodi "no"... ecco... a questo servono i miei cioccolatini!!!
    Che ci posso fare?

    RispondiElimina