martedì 26 agosto 2008

Vi Racconto...


" Questo posto, questo mare trasmette un senso di pace indescrivibile. Ho fatto una lunga passeggiata per allontanarmi dal micro-caos dei villeggianti del lido sono arrivata fin dove oltre non si poteva andare ritrovandomi in un piccolo angolo di Paradiso. Solo il rumore di quest'acqua limpida che si infrange delicatamente su questo scoglio dove sono seduta.Resto a guardarla per un tempo indefinito. In lontananza ascolto, come se fosse un suono ovattato il vociare del micro-caos del lido che vedo in lontananza. Il sole picchia forte quaggiù, ma si sta davvero troppo bene.

Penso al mare, a queste roccie e cerco di immaginare questo posto d'inverno. L'acqua del mare che adesso con calma, quasi in sordina, batte sugli scogli, levigandoli, chissà com'è durante le mareggiate? Ne ho vista una,, una volta tanti anni fa, sempre qui. Ricordo la furia del mare che si avventava su tutto quanto, cancellando questi pochi metri di spiaggia, i cavalloni altissimi incutevano un po' di paura anche se ero ben al riparo e al sicuro. Guardavo affascinata come oggi guardo affascinata questi piccoli, minuscoli schizzi d'acqua su questo sasso-scoglio sul quale sono seduta. Lascio che mi bagnino i piedi e che qualche schizzo mi rinfreschi anche il resto del corpo e mi sento padrona di questo piccolo angolo di pace silenzioso.

Peccato che c'è foschia all'orizzonte altrimenti avrei potuto ammirare un panorama mozzafiato, ma la Sicilia, lei, sta sta sempre e comunque davanti a me, la si vede sempre e se allungo la mano mi sembra di toccarla tant'è vicina e poi so che al tramonto, foschia o no, appariranno magicamente le isolette dietro al sole... devo solo aspettare...

Poi decido di rientrare perchè mi è venuto un improvviso desiderio di raccontare questa cosa e di trascrivere tutto quanto, anche se è difficile descrivere un'emozione.

Ora che l'ho fatto corro a fare un tuffo in quella enorme vasca da bagno di acqua limpida che ho di fronte"



scritto l' 8 agosto, la foto è quella del posto che descrivo...

avrei voluto pubblicarlo nel blog il giorno stesso ma non è stato semplice, quindi... ecco qua che lo faccio adesso.

13 commenti:

  1. .. e io sogno ad occhi aperti...


    Anche a me il mare fa l'effetto di misto tra gioia irrefrenabile e malinconia che mi pare di scorgere tra le tue righe...

    Mi rende riflessiva.. Incantata davanti alla sua immensità e la sua forza...

    RispondiElimina
  2. A me poi l'idea che stavi da sola mi attizza.... pensa che proprio come professione vorrei fare il fotografo di belle donne..... in special modo, fotografarle in luoghi e templi antichi e scogli a picco sul mare... un sogno lo so ma me l'hai fatto rivere con il tuo bellissimo e seducente raccconto... ciao Annagi.

    RispondiElimina
  3. @ BALUA
    ci sta tutto quando stai così in contemplazione: malinconia, gioia di vivere, pace...

    @ TONYPANNONE
    hai pensato - invece - all'idea della COZZA attaccata allo scoglio?
    eh eh eh
    bacione

    RispondiElimina
  4. In questo momento l'immagine del mare d'inverno, quello in cui tante volte mi sono lasciato "cadere" con i pensieri, mi mette una strana malinconia... ma è il mio stato d'animo.... ho bisogno di sole... e di respirare ancotra un pò d'estate... dentro... che strano, e dire che ho sempre amato l'inverno, ma ora no... passerà.

    RispondiElimina
  5. Ha sempre il suo 'perché' e il suo significato il post anche se online adesso.

    p.s.: se continui a 'postare' così mi obblighi a prendere il primo aereo per scendere giù di nuovo;

    RispondiElimina
  6. è incredibile come si possa creare sempre una similitudine tra la natura e l'uomo. anche noi, pacati, ci lasciamo guardare da ciò che ci circonda e, durante le nostre mareggiate, ci rendiamo invivibili.

    RispondiElimina
  7. Ciao ANNAGI, come stai ?????????

    RispondiElimina
  8. Il commento di maurizio mi calza a pennello.
    Abbraccio annagi

    RispondiElimina
  9. Ciao Anna,che brava che sei a scrivere,sempre più bello il tuo blog,un abbraccio e a presto.

    RispondiElimina
  10. @ MAURIZIO
    anche io ho ancora bisogno di estate, di caldo e di mare, ma ahimè sono giunta alla fine, domani si rientra in ufficio e mi sembra proprio come se l'inverno sia lì, dietro l'angolo, pronto a farmi "bù" lasciandomi sgomenta difronte ad un così repentino cambiamento....

    @ ROMANO
    "scendiamo" insieme? ho già pronta la valigia ;)

    @ DIGITO
    quando sono in atto, dentro di noi, le nostre mareggiate, siamo capaci di spaventare il prossimo, proprio così come fa la natura... ma noi siamo parte della natura, in fondo

    @ STEFY
    ciao bella!
    sto bene... ma anche male... insomma: domani si ricomincia e mi è già venuto il raffreddore... sarà ALLEGIA????
    eh eh eh

    @ STELLA
    un caro abbraccio anche a te

    @ FABIO DI FAZIO
    ciao Fabio, hai visto? Il blog è cresciuto, tu sei stato uno dei primi visitatori... ne ho messa su di roba eh? Come va tutto ok?

    RispondiElimina
  11. Bel posticino, mancava solo una postazione internet, mica si può avere tutto dalla vita ;)

    saluti, mr.henri

    P.S. (Questa musichetta di sottofondo mi fa venire voglia di ballare, pare vero!)

    RispondiElimina
  12. Mister, e tu BALLA, balla, balla,
    B A L L A !!!!
    e non ti fermare

    :)))

    RispondiElimina
  13. Ho visto il video di questa canzone su mtv, davvero divertente ;)

    RispondiElimina