sabato 21 marzo 2009

VIETATO FUMARE è PRIMAVERA

Mentre tornavo in macchina, ieri pomeriggio, pensavo a varie cose e mi era venuta l’idea di scriverci un post… è che poi le idee, ultimamente, mi sfuggono! Mentalmente avevo scritto tutto, ma ora, d’avanti a questa tastiera, è come se non sapessi più cosa dire.
Ero di ritorno dal medico, uno specialista, perché dopo più di una settimana di mal d’orecchie mi ero preoccupata del fatto che non passasse. Risultato: tanti bla bla bla, prescrizioni (rassicurazioni, soprattutto) ed una prescrizione particolare. Mi ha detto, testuale “sarebbe meglio se per due o tre giorni evitasse di fumare, altrimenti…”
Ho alzato le spalle e sono uscita dallo studio. Vabbè, tutti i medici lo dicono ai fumatori…
Però, guidando, nel tragitto fino a casa c’ho pensato su. Del resto, non è una cattiva idea smettere di fumare; perché se devo privarmi della mia adorata ed odiata nicotina per tre giorni va a finire che ne approfitto per liberarmene definitivamente.
Ed ho pensato a tutto quello cui andrò incontro, perché lo so cosa significa, perché tanti anni fa avevo smesso con molto sacrificio e mi dicevo sempre che MAI avrei ricominciato per non patire di nuovo la stessa tortura… ed ho maledetto il giorno in cui ho ricominciato.
Fu così, per caso, a Barcellona… costavano poco, molto meno che in Italia ed io mi ero già di nuovo riavvicinata a qualche paglia fumata sporadicamente in compagnia dei miei amici. Era a Barcellona, il 19 maggio di due anni fa… come potrei dimenticarmene?!?!? Periodo del cacchio, quello. Giorni di merda pura, quelli… il viaggio pure, alla fine, più che una distrazione si è rivelato una distruzione, ma forse ero io che non stavo bene… anzi ero io che non stavo bene.
Vabbè, Barcellona a parte (e tutto quel che ne scaturisce nell’archivio dei ricordi) ricordo bene, anzi so bene che in quel periodo ero proprio fuori di me e dalla grazia di Dio.
Vabbè… Barcellona e grazie a parte, non fumo da quasi 24 ore. Lo so che non è ancora un risultato degno di rilievo, ma vorrei impegnarmi. Mi sento pronta a farlo. Soprattutto perché oggi so che non sono dipendente da nulla, che non devo esserlo. Dipendere da cosa e perché? Non sostituirò la mia tanto amata/odiata nicotina con caramelle, cioccolata e cibi gustosi. Creerei un altro tipo di dipendenza e questo non va bene. Dovrò avere la ferma forza di volontà di non dovermi attaccare a nulla di esterno che possa farmi stare bene. La forza la troverò dentro di me, sia per superare la voglia di fumare e sia per “coccolarmi” nei momenti di maggior tensione.





Come oggi, per esempio, che è primavera (almeno sul calendario) e sebbene fuori ci sia un gran vento che ha abbassato un pochino la temperatura, il sole è bello e rassicurante. Ed è proprio in giornate così che mi piace “guardare fuori”, che mi sento più predisposta verso l’esterno. Farei una passeggiata in un parco… chissà… magari domani… e ne approfitterò del fatto di trovarmi immersa nel verde per riossigenare i polmoni… quale altra migliore carezza sul cuore potrei desiderare?
Quest’anno non mi sono accorta di nulla. Dei fiori di pesco, delle margherite sui prati, nulla.
Il buio più completo, tanto sono stata presa dal corri-corri di febbraio. Ma sento cinguettare gli uccellini fuori dalla finestra, che musica ragazzi! Sarà.. ma a me piace troppo il cinguettio degli uccelli, anche la mattina presto quando mi svegliano e, diciamolo, un po’ rompono, però non riesco ad esserne mai completamente infastidita…

BUONA PRIMAVERA A TUTTI e...
ed anche a me e ai miei nuovi buoi propositi :))

14 commenti:

  1. Brava!
    Condivido in pieno tutto ciò che hai detto... e
    buona passeggiata all'aria aperta!!!


    Bacio

    RispondiElimina
  2. Bravissima, hai preso una decisione importante, è da tanto tempo che anche io mi propongo di smettere ma la mia volontà, purtroppo è debole.
    24 ore sono già tante per una fumatrice, dai continua faccio il tifo per te e chissà se prima o poi non deciderò anche io di seguire i tuoi propositi.
    In bocca al lupo!
    Buon primo giorno di primavera!

    RispondiElimina
  3. Ciao Anna, forse per me è più facile dirti certe cose, perché non ho mai fumato in vita mia. Pensa che provengo da una famiglia che ha sempre fumato, ma già da piccoletto mi chiedevo se era giusto accendere una specie di carta con dell'erba dentro!!!
    Comunque mi piace finire questo mio commento con una frase che arriva dal libro di Silvano Agosti "Lettere dalla Kirghisia" che sicuramente avrai visto nel mio blog..:
    "..qui in Kirghisia inserire fumo nei polmoni e’ altrettanto insensato come mettere nel serbatoio di un’automobile una bottiglia di acqua o di aceto. E qui nessuno ci tiene a compiere azioni prive di senso.."...
    Azioni prive di senso, fantastica frase...ripetila ogni volta che hai la tentazione di accenderti una sigaretta..
    Un bacione e buona domenica..

    RispondiElimina
  4. @ FABI
    è stata proprio una bella giornata, oggi ed ho fatto davvero una bella passeggiata all'aria aperta.
    Bacione :)

    @ ALBACHIARA
    dai che siamo a quota "due giorni e mezzo"!!!!
    A questo punto mi sneto quasi una ex fumatice, ma... mai dire mai... o meglio: non si sa mai!
    Grazie per l'incoraggiamento

    RispondiElimina
  5. @ DAVIDE
    mi ha colpito davvero la frase AZIONI PRIVE DI SENSO e ti ringrazio per avermela detta e fatta conoscere. Ci penso sempre più spesso, mi ha colpito ed è sacrosanta e vera... a che serve commettere azioni senza senso?
    Grazie davvero :))

    RispondiElimina
  6. Ciao AnnaGi, Non è facile smettere, apparte che non credo che il mal d'orecchia dipenda dal fumo. Il fumo agisce diversamente per ogni organismo. Ci sono fumatori che muoiono di tumore già a 50 anni, altri che tirano a campare sino agli ottanta, dipende come viene assimilato e con quali criteri si effettuano le visite di controllo. Ma di sicuro c'è che il fumatore sa già di quale morte deve morire, se tutto va bene...
    Però non è facile, la montagna è un ottimo deterrente, chi fa le arrampicate, anche leggere, ha le mani impegnate e non sente la necessità di fumare, anche il mare le immersioni, e quando si è con le mani in mano è meglio che trovi qualcuno/a qualcosa/o che ti distragga, qualsiasi essere che ti faccia sorridere.

    RispondiElimina
  7. Ehm, questa canzone è molto bella... anche se a me non piace la lirica prestata alla musica leggera.

    RispondiElimina
  8. .. Anna ,

    Ho smesso di fumare il 15 ottobre del 2003, quando mio marito ad appena 33 anni ha avuto un infarto.
    Fumavamo 4 pacchetti al giorno in 2, e a volte non bastavano.
    Lui un po' più di me.. ma stavo sulle 35 sigarette di sicuro.

    Se devo dirti che è stato difficile, ti direi una bugia.
    Fu semplicissimo.
    La paura fu talmente tanta che le sigarette erano il mio ultimo pensiero.

    Ho smesso e iniziato quando volevo, prima di quel giorno.
    Ma mai abbastanza a lungo per sentirne la mancanza.

    Ti dico queste cose non per abbatterti, ma per farti capire che non devi MAI E POI MAI abbassare la guardia.

    Sono 5 anni, 5 mesi e 9 giorni che non tocco una sigaretta.
    Conto i giorni.
    E mi sento ancora fumatrice. E mi manca da morire.

    Il primo anno è stato il più semplice.
    Ero motivata e mio marito faceva una fatica incredibile, al contrario di me. Aveva vere e proprie crisi di astinenza da nicotina, senza considerare il problema al cuore.
    Poi lui è uscito dal tunnel, e io ci son piombata.

    La chiamano dipendenza psicologica da sigaretta. Non da nicotina, che è diverso. Ma da sigaretta.

    A volte la mattina mi sveglio coi sensi di colpa, perchè fumo in sogno..
    E quando sono nervosa o agitata ti giuro che mi sento il sapore dell'aroma in bocca.

    Ma resisto.
    Oh, se resisto.
    Perchè come ben ti han detto prima di me, è stupido e assurdo fumare.
    Non ha senso.
    Nonchè nocivo e perfettamente inutile.

    Dopo 5 anni e mezzo, quasi, ho ancora catrame nei polmoni.


    Quindi, con questo non voglio spaventarti.. O forse un po' si.

    Perchè se si ha paura, è più facile stare lontano dai pericoli.

    E le sigarette lo sono.

    scusa la franchezza.

    un abbraccio

    RispondiElimina
  9. @ FABIO
    certo che no: il mal d'orecchio non dipende dal fumo, ma c'è collegamento. Se ci pensi orecchie, naso, gola sono collegati...
    Cmq... mi è servito come scusa... ed ora sono qui a contare i gg

    @ BALUA
    uhsigur che tragedia!
    Però BRAVA e resisti: io dopo 4 anni scarsi ho ripreso stupidamente, come una cretina, presa da una cazzata dopo l'altra... ora è arrivato il momento di dire basta.
    Diciamo che questa decisione (che mi sta pesando poco poco, solo stasera, per il resto è piuttosto tranquilla, al contrario della volta scorsa) è FORSE il taglio, l'ultimo, ad una fase molto negativa... speriamo sia così

    Bacione

    RispondiElimina
  10. Cara Annagi,persevera che sei sulla buona strada.

    Io devo mettermelo bene in testa che dovrei smettere.

    Vedi che hai più forza tu di me ?

    RispondiElimina
  11. Cara AnnaGi, ottimo post..
    Niente scuse di aver preso spazio con la tua campagna antifuno...adesso che so che anche tu sei impegnata in quresto...verrò qui più spesso, per sostenerti...io sono una fumatrice che ha quasi smesso fumo al momento massimo tre sigarette al giorno, ma sarei dell'idea di chiudere completamente e mi piace sostenere chi sta per msettere...forza!!
    Buona notte
    a risentirtirci
    Ciao
    Franca

    RispondiElimina
  12. Ciao AnnaGi, adesso mi vedraai spesso qui, persostenere la tua battaglia la fumo!
    Forza!
    Molti belli i fiorellini che scendono, e le margheritine.
    Ma le foto a destra della slideshow,contengono anche foto fatte da te te? o ...sono troppo belle, complimenti!
    Ciao e buona giornata
    Franca

    RispondiElimina
  13. @ STELLA
    macchè più forte! E' questione di tempi e per me è arrivato il momento giusto per smettere, tutto qua.

    @ DONNACHENINA
    se solo avessi la certezza che mi bastassero due o tre sigarette al giorno (Che poi sono le uniche che si gustano veramente), ci metterei la firma. Ma so che non mi limiterei a quello e poi mi piace di più sentirmi "pulita"... non so come spiegarti... e cmq ancora non mi ci sento...
    Grazie per il sostegno! Apprezzo molto :))


    @ ANONIMO
    Ciao! Grazie per la visita e per i graditi complimenti. Le foto delle slideshow non le ho fatte io, le altre che vedi sul blog si...
    ti aspetto alla prox!! :)

    RispondiElimina