martedì 17 marzo 2009

SORRIDI ANCHE SE...


Sorridiamo gente! Ridiamo di gusto! Riscopriamo il sapore del buonumore!
Lo dico io che sono una brontolona, musona, (e mogia mogia come in questi giorni), ma mi rendo conto che quando sono di buon umore tutto, intorno a me, assume un aspetto più gradevole.
In fondo credo sia giusto sorridere alla vita. A lei che tutte le mattine ci viene incontro propositiva e spesso noi neanche la guardiamo in faccia, a volte talmente presi dai propri pensieri cupi. Ed allora lei gira i tacchi e va a sorridere a qualcun altro che saprà meglio apprezzarla.
Davvero, il segreto sta tutto qui: bisogna saper guardare il mondo con un paio di occhiali luminosi e non con il solito occhialone nero.
Ridere di gusto fa bene.
Alle donne consiglio vivamente di sorridere perché sorridendo si mettono in moto numerosissimi muscoli del viso… direi una buona ginnastica per mantenere la pelle giovane ed elastica… no?
Agli uomini consiglierei di farsi una buona e sana risata quando le proprie compagne diventano buffe e a volte ridicole nei loro mensili ed isterici appuntamenti con gli ormoni, invece di adirarsi ed allontanarsi da loro fino a non sopportarle più.
Al mondo tutto consiglierei seriamente di ridere perché il riso fa buon sangue!
L’ho provato sulla mia pelle. Tutte le volte che ero più serena e mi sentivo felice il mio sorriso era davvero luminoso e chi mi stava intorno se ne accorgeva. Di conseguenza i rapporti con il mondo intero diventavano ottimi.
Bisogna sorridere, sempre. E con questo non voglio dire che ci dobbiamo trasformare in giullari di corte, questo no, intendo solo dire che essere allegri, avere un’indole positiva, ottimista, ci consente di avere una visione completamente differente della vita.
La risata è contagiosa e rende meno pesante qualsiasi situazione. Una battuta spiritosa, tra colleghi, trasforma la routine lavorativa portando via la pesantezza delle pratiche trattate; sorridere a volte sulle proprie sventure aiuta a sdrammatizzare e ad affrontarle con maggior senso pratico.
L’autoironia è importante, essere in grado di saper sorridere anche dei propri difetti, accettando i propri limiti, aiuta a far si che tali difetti non diventino dei complessi.
Avere un sorriso da offrire al prossimo è un atto di generosità anche verso se stessi. Perché, così facendo, riceveremo in cambio un altro sorriso, tutto a vantaggio del buonumore, e poi… che grande carezza per l’anima!
Quando siamo tristi e depressi sembra che il mondo ci crolli sotto i piedi, tutto improvvisamente va a rotoli, compresa la nostra salute; si, perché il sistema immunitario si deprime anche lui, indebolendosi, le difese calano e noi ci ammaliamo.
L’allegria ci evita tutti questi problemi, o quanto meno li allevia. Il proverbio dice “gente allegra i cile l’aiuta” e credo che sia proprio vero!
È ovvio che non si può rispondere ridendo ad una disgrazia: non verrebbe naturale farlo neanche ad un pazzo, ma saper affrontare con lucidità un evento negativo, evitando di incupirsi e di sprofondare nel buio del pessimismo, sarà sicuramente meglio che lasciarsi andare al dolore e non cercare di reagire. Con la luce dell’ottimismo si può vedere la vita da un’altra angolazione, da altri punti di vista. E l’ottimismo credo proprio che nasca dall’anima di persone capaci di sorridere e di guardare la realtà per come è e di accettarla per come è.
Quindi direi che è davvero importante sorridere anche quando la VITA E’ AMARA CON TE!


19 commenti:

  1. Ciao AnnaGi, sono contenta di arivare a questo tuo magnifico post e poterti dire subito che hai espresso delle cose verissime, e lo ha hai fatto mentre...da quanto apprendo da me non stai ancora bene...quindi già stai usando la filosofia che descrivi nel post...brava Anna!
    Pensavo che nel frattempo ti eri già rimessa...a quanto pare sei ancora in via di guarigione...ti faccio i migliori auguri.
    In genere tengo sempre spento l'audio del Pc, perchè quando arrivo su un blog, e non ho voglia di ascoltare la musica mentre leggo ho già evitato un passaggio di click...ma oggi qui da te ho ascoltato anche la musica..che trovo davvero bella...come il resto...il tuo blog...è delicato e ordinato e rispecchia la tua persona sensibile.
    Un caro saluto e una buona giornata, e a presto guarita!
    Ciao
    Franca

    RispondiElimina
  2. Quanta verità in questo post..brava Anna..meriti un 10 e lode..
    Un bacio..

    RispondiElimina
  3. Anna pensa che da quando sono piccolina mi chiama "cincia allegra", perchè anche quando mi gira male, mi passa subito e mi torna sempre pronto il sorriso!!!!!
    W il sorriso, W la felicità e la spensieratezza anche quando non c'è niente da ridere!!!!!!

    Un saluto con cariño ;D

    RispondiElimina
  4. @ DONNACHENINA
    Franca, sei sempre molto cara e gentile. Ebbene si, ancora sono un po' "acciaccatina" ma spero di essere ormai in via di guarigione. Fai bene ad ascoltare anche la musica, perchè spesso è di accompagnamento al post (ma non oggi)
    Un caro saluto e.. UN SORRISO :)))


    @ DAVIDE
    ueeee! Addirittura... posso solo ringraziare :) (Sorridendo)


    @ FABI
    io sono il contrario di te: ME RODE SEMPRE!!!! Sono davvero antipatica a volte, e chi mi conosce lo sa: SOPRATTUTTO IL MARTEDI', no? Eh eh eh

    Un sorriso carinoso a ti tambien

    RispondiElimina
  5. .. credo fermamente che anche se fingiamo sorridendo, almeno abbiamo un sorriso stampato in faccia..

    .. e, benchè finto, fa bene a qualcun altro, e alla lunga magari iniziamo a crederci anche noi stessi!!

    E poi.. sai che noia vedere sempre musi lunghi e depressi?? Sai che palla sentire sempre STO MALE SON STANCO SON STUFO??

    .. io, che ne ho sempre una, ho imparato a dire:
    SE DEVE ANDAR MALE, CHE VADA SEMPRE COSI'...

    ... c'è sempre peggio al mondo..

    RispondiElimina
  6. ciao Anna, grazie per il suggerimento dato al ns comune amico, ho apprezzato :-)

    RispondiElimina
  7. Ti invito a fare un giro al mio museo

    http://escoafareduepassi.blogspot.com/2009/03/lunedi-al-museo_16.html

    RispondiElimina
  8. Allora vieni a sorridere da me. Sei già venuta?

    RispondiElimina
  9. Wow che iniezione di ottimismo!!!
    Mi ci voleva proprio...grazie.
    E'la prima volta che passo ma lo farò più spesso
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Il sorriso è la presentazione al prossimo. Le persone si devono accogliere con un sorriso, ma non siglifica felicità, ma segno di pace.
    Anche quando crollano sul capo le più innominabili disgrazie, non potremo mai negare un sorriso a chi ci viene a rincuorare, anche se dentro abbiamo un deserto di dolore.

    RispondiElimina
  11. @ BALUA
    mi sa che dovrò imparare molto da te :))


    @ NADIA
    ... ;)


    @ VALENTINO
    ottima idea per fare due passi...

    RispondiElimina
  12. @ STELLA
    certo che sono già venuta.
    Salutami tanto il PAPPAGALLO :))


    @ FABIO
    parole piene di saggezza le tue.
    Grazie!

    RispondiElimina
  13. @ ANGEL
    benvenuta, mi fa piacere che ti piaccia qui da me. Ti aspetto con piacere

    Buona giornata :)

    RispondiElimina
  14. Cio cara passo velocemente solo per un buongiorno..ritorno con calma perchè devo leggerti con tutta l'attenzione che meriti.Scrivi bene e ciò che dici sono perle.
    a presto.

    RispondiElimina
  15. Ciao AnnaGi, spero che questi giorni trascorsi, abbiano portato a termine la tua piena guarigione, o almeno se non piena che tu stia decisamente meglio, e colgo questa occasione per augurartu un buon fine settimana
    Ciao!!
    Franca

    RispondiElimina
  16. Davide mi ha copiato la valutazione.
    Vieni a prendere un sorriso da me !

    RispondiElimina
  17. Buon fine settimana a tutti Voi, che sia all'insegna del tiepido calore di questi primi raggi di primavera che sanno scaldare molto di più del fuoco

    RispondiElimina
  18. molto intiresno, grazie

    RispondiElimina