martedì 1 aprile 2008

AMORE IMMAGINARIO



Ti ho sognato tanto da bambina ed ancora ti sogno oggi.
Ti ho immaginato fantasticando
e domandandomi come saresti stato.

Ho un’idea, dentro di me,
un’idea di te ben precisa
e ti cerco così, proprio così come ti immagino
e come ti cantano i poeti
e i maggiori cantautori del nostro tempo.

Sai essere dolce e romantico,
forte e rassicurante,
tenace e caparbio,
gentile e generoso,
ma sai anche far soffrire a volte.

Ti sogno qui con me,
una parte importante del mio cuore,
quella parte che lo fa battere forte
e che sa inebriarmi l’anima.

So che sei grande
come di più grandi non ce ne sono,
io lo so che tu sei così.
Sei assoluto.

Sei l’Amore.

Credo anche di averti incontrato,
una volta nella vita,
anzi ne sono certa.

Per un po’ sei stato così
come ti avevo immaginato.
I primi tempi eri delicato,
emozionante, coinvolgente
per poi allontanarti da me
lasciandomi sola,
spezzata a metà
tra il ricordo di quello che è stato
e il rimpianto per ciò che non ho costruito.

Ti ho continuato a sognare, però.
Nonostante tutto ho sempre avuto la certezza
che in qualche posto del mondo
tu fossi, come me, alla mia ricerca.

Ti ho cercato negli occhi
degli uomini che ho incontrato,
in ognuno di loro ho trovato
un pezzetto di te,
ma mai completamente.

Nessuna delle mie storie h
ha avuto quella completezza
che so che esiste,
ma che non riesco a trovare.

Ed allora continuo ad aspettarti…
sperando di non vivere in un’illusione.


AnnaGi

6 commenti:

  1. una cosa è certa...è proprio bello amare, anche se poi può finire male!

    RispondiElimina
  2. grillo parlante2 aprile 2008 09:43

    Wow che bella questa poésia!!!! Ma l'hai scritta tu?...
    Altro commento: la mia mammina mi diceva sempre 'chi di speranza vive, disperato muore'...
    DIAMOCI UNA MOSSA!!!

    RispondiElimina
  3. Mi associo al "grillo parlante" proprio bella! Complimenti

    RispondiElimina
  4. Grazie! Si l'ho scritta io, e mi domando: se non si vive sperando di incontrare (o di rincontrare) l'amore, di che dovremo vivere? Insomma, credere di non incontrarlo più mi sembra sia un po' troppo triste, è come se volessimo negarci ogni eventuale possibilità.
    No, l'idea non mi piace.
    Non mi piace nemmeno l'idea di morire disperata...ma in qualcosa bisogna pur credere e credere nell'amore penso sia qualcosa di molto bello.
    Viviamo e vediamo che succede.
    Non è che si possa fare altrimenti, del resto
    :)

    RispondiElimina
  5. Ah l'amore!
    Cosa sarebbe la vita senza l'amore?

    Complimenti x la poesia, è veramente molto bella.

    RispondiElimina
  6. Annina...sei troppo brava!!! Mi piace proprio tanto...forse perche come hai detto tu fa al caso mio!! :)

    Romoletto

    RispondiElimina