sabato 4 febbraio 2017

IL REGALO


E’ stata una settimana intensa questa.
 
Sotto ogni punto di vista. Tanti impegni e tante emozioni, chiacchiere profonde con gli amici (e pensi che loro siano sempre una benedizione del cielo – gli amici); programmi di vacanze (lontane, ma necessarie) e, per ultimo, scazzi sul lavoro (e fatemi passare il termine francese, che meglio non potrei esprimermi).

Alla fine la settimana si è conclusa malissimo. Anzi, mi correggo, la settimana lavorativa si è conclusa malissimo.

Così anche ieri sono rientrata a casa con l’umore sotto i piedi. Meglio di giovedì.

Eh si perché giovedì è successo il patatrac in ufficio e il malumore si è protratto… … ancora si protrae, la verità…

Dicevo… ieri torno a casa con davanti a me gran parte del pomeriggio libero così decido di rilassarmi con una nuova lettura. L’autore non lo conosco, ma si sa, sono i libri che ti scelgono a volte e così, qualche giorno prima, mi sono fatta scegliere da questo libro che recitava in copertina “Troverai la tua strada quando i tuoi sogni diventeranno più forti delle scuse che inventi”. Sembrava volesse davvero parlare con me.

E ancora, iniziando a leggerlo ieri, come frase di apertura trovo “Se non lavori per i tuoi sogni, qualcun altro ti farà lavorare per i suoi(quest’ultima è una frase di Steve Jobs).

E mi ritrovo a pensare… a quanto sia vero quanto afferma Steve Jobs. A quanto sia vero per me in questo momento.

Quello che è accaduto sul lavoro giovedì non è altro che il lavoro di qualcuno che sta realizzando i suoi progetti alle spalle di alcuni “sottoposti”  per i quali è giunto il momento di cominciare a capire cosa vogliono e fare in modo di arrivare a prenderselo. O almeno di tentarci.

Questo è il miglior REGALO che ognuno possa fare a se stesso.

Lo terrò presente per tutto il week-end e anche più in là.
 
 



3 commenti:

  1. Un buon libro è sempre un'ottima scelta
    Maurizio

    RispondiElimina
  2. Un buon libro è sempre un'ottima scelta
    Maurizio

    RispondiElimina