mercoledì 2 luglio 2008

Tenerezza


Seduti su uno scalino, sotto il portico di una stradina senza negozi, davanti la gelateria più famosa della città due ragazzi gustano un cono gelato gigante. È la loro cena.
L’aria, leggermente fresca di una serata di maggio,accarezza i loro visi.
Non parlano perché le parole non servono per riempire il silenzioso incanto di quella splendida serata.

La ragazza sfiora le labbra di lui, sporche di gelato, con un tovagliolino di carta; lui la lascia fare e si innamora di quel gesto così semplice e così pieno di tenerezza.
Poi vanno via, mano nella mano…



17 commenti:

  1. PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

    RispondiElimina
  2. ah, bei tempi. quando anche io, giovane e baldo...

    oh, ma non è che 'ste cose, le notano tutti... neh?

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Annagi... l'immagine che hai descritto è dolcissima e delicata... e dolce sei tu perchè hai saputo cogliere la tenerezza di quell'attimo... un bacio

    RispondiElimina
  4. Buenos dias amigos
    hace mucho calor hoy.

    Sarà per questo che si notano di più i piccoli gesti delicati?

    Buona calura a Stefy, a Digito e Claudia!
    :)

    RispondiElimina
  5. Qui è caldo come al solito......
    ma dell'afa ce n'è ancora di più.

    Stamattina tuonava....., il cielo era grigio....
    sono cadute 3 goccie fatte apposta per sporcare il vetro della macchina,
    ed ora tira un'aria tropicale.

    Iuuuuuuuuuuuuuuuuu, che bellezza

    RispondiElimina
  6. mi sono immaginato la scena... davvero tenera....

    ciao

    RispondiElimina
  7. Attimi tenerissimi! Che bello!

    RispondiElimina
  8. Il miracolo della vita, nella sua forma più semplice e pura. Alle volte le parole confondono: per far sbocciare un amore, a volte basta uno sguardo...

    Un abbraccio semplice :-)

    RispondiElimina
  9. ciao!!!!!!!complimenti per il blog!!!!!!!!ti volevo propore uno scambio link!!!!!il mio blog è http://wwwblogdicristian.blogspot.com/ ciao fammi sapere.

    RispondiElimina
  10. Ciao cara ANNAGI, ti avevo risposto da me, ma ti scrivo anche qui.
    La prossima volta che vengo a Roma, ci incontriamo per un caffè. Promesso.

    Intanto ti lascio la mia mail: stefy.vi@alice.it, così, intanto....ci possiamo salutare anche via posta elettronica.

    bacio e buona notte.

    RispondiElimina
  11. Sono i piccoli gesti delicati che fanno innamorare..Un caro saluto Cinzia.

    RispondiElimina
  12. @ STEFY
    qui sole, sole e ancora sole e di conseguenza caaaaaaldo!!!!

    @ VALENTINO
    ben tornato :))

    @ STELLA
    Grazie Stella, un caro saluto

    @ ALBERTO e CRIS
    benvenuti e grazie per la visita

    @ STREGHETTA
    certo, ci si innamora di poco, non di gesti eclatanti. Vallo un po' a far capire a chi fa le capriole per farsi notare!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao! Ma sei tu che vuoi postare la cosa scritta da me e Digito? Per me va bene :)

    RispondiElimina
  14. Commuovente, nel leggere le immagini nascevano nella mia mente ^_^

    RispondiElimina
  15. usted sabe las cosas dulces, y se

    RispondiElimina
  16. @ BAOL
    si!!!
    FATTO, vai a vedere... :))

    @ UNA DONNA IN CAMMINO
    che bella sensazione!

    @ DUBBA
    ??? y se.. ???

    RispondiElimina